Home > Articoli e rubriche > Allenamento > Il test di conconi e il calcolo della soglia anaerobica Articoli e rubriche

Il test di conconi e il calcolo della soglia anaerobica


In questo articolo vi spiegheremo come effettuare da soli un test di conconi ed interpretarne i risultati. Grazie poi all'utility per tracciare il grafico sarà un gioco da ragazzi stampare il test ...


1)Cos’è il test di conconi?

2)Cos'è la Soglia Anaerobica

3)Come Eseguire il test

4)Interpretare e disegnare con l'Utility il grafico del test



1) Cos’è il test di conconi?

Il Test Conconi nasce in Italia nel 1976, ad opera del biochimico ferrarese Francesco Conconi, come valida metodica atta a determinare indirettamente la Soglia Anaerobica. Il test di Conconi è un test incrementale massimale. . I soggetti partono da una velocità iniziale relativamente contenuta e, a intervalli regolari, aumentano costantemente il ritmo di corsa, sino ad effettuare nelle fasi finali della prova, uno sprint massimale.

Il test di conconi fu pensato dapprima per gli sport di “fondo” come i podisti e i ciclisti, ma col tempo si è affermato come mezzo di valutazione per molte tipologie di sportivi, sia per gli atleti che praticano discipline individuali , sia per quelli che praticano gli sport di squadra.


2)Cos’è la Soglia Anaerobica

La Frequenza Cardiaca di Soglia , meglio conosciuta come soglia anaerobica è il punto in quale il nostro organismo durante lo sforzo, comincia ad accumulare nei muscoli acido lattico in forma critica.
Questo si verifica perché l'ossigeno da solo non basta più a bruciare il carburante necessario (ora soprattutto carboidrati) per sostenere questo sforzo. Intervengono allora altri meccanismi anaerobici a sostegno, che comportano però la produzione di acido lattico che si accumula sempre più nei muscoli sino a che questi non ce la fanno più a continuare il lavoro.
Né consegue che la velocità di soglia sarà la velocità di corsa “limite”, al di sopra della quale si comincerà ad accumulare acido lattico.
Quindi determinare e conoscere la propria Soglia Anaerobica e la Velocità di Soglia è importante perchè:

1) è un indicatore del proprio stato di forma ;
2) permette di pianificare un programma di allenamento più mirato e più scientifico;
3) controllare e dosare o sforzo durante le gare;

Un soggetto allenato avrà perciò una più alta velocità di soglia di uno non allenato ; mentre per quanto riguarda la F.C. di soglia varia in base all’età, più si và avanti nel tempo più diminuisce. Questo è dovuto allo sviluppo e la crescita in dimensioni del muscolo cardiaco, (un ragazzino di 15 anni ha un cuore più piccolo e che quindi a aprità di sforzo muscolare deve pompare più volte al minuto rispetto ad un 50enne).


3)Come eseguire il test


Nel Test Conconi si mettono in relazione due variabili, FC\V :

- FC = Frequenza Cardiaca
- V = Velocità di Corsa

Se il test è effettuato su un ciclomulino o un cicloergometro al posto della velocità viene preso in considerazione la Potenza, espressa in Watt.
Per il test naturalmente è indispensabile un Cardiofrequenzimetro, che abbia almeno la funzione di salvataggio di tempi e frequenza parziali.
Il test di Conconi andrebbe eseguito in laboratorio su di un cicloergometro , su di un velodromo o su un anello di asfalto misurato, possibilmente riparato dal vento.
Potete farlo anche su una strada pianeggiante senza curve di un paio di km in una giornata di vento assente o debole.
Prima di iniziare il test bisogna effettuare un buon riscaldamento.
Per gli atleti allenati almeno 30’ , seguiti da brevi variazioni di velocità prossime alla massima intensità.
Nel caso di soggetti non allenati, la fase del riscaldamento è limitata a 5-10’ e l’intensità delle variazioni non è mai massimale.
La scelta del momento della giornata più adatto per lo svolgimento del test, è lasciato alla volontà dell’atleta e quindi l’ora, il vestiario, le sensazioni, le condizioni ambientali… sono registrate al fine di rendere possibile il confronto a posteriori.
Partendo da una velocità o un wattaggio stabilito, lo si incrementa ad intervalli regolari fino a raggiungere lo sforzo massimale facendo uno sprint.







Soggetti AllenatiSoggetti non Allenati
RISCALDAMENTO: almeno 30’ , seguiti da brevi variazioni di velocità prossime alla massima intensità.5-10’ con alcune variazioni la cui intensità non è mai massimale.
BICI: velocità di partenza di 30 km/h e un incremento di 2 km/h ogni 250 metri. velocità di partenza di 25 km/h e un incremento di 1 km/h ogni 250 metri.
CICLOERGOMETRO: Potenza di partenza di 130 Watt e un incremento di 20 watt ogni 30’’ Potenza di partenza di 100 Watt e un incremento di 15 watt ogni 30’’
CORSA A PIEDI (Tapis Roulant): Velocità di partenza di 6-7 km/h e un incremento di 1 km/h ogni 30’’Velocità di partenza di 4-5 km/h e un incremento di 0,5 km/h ogni 30’’

Nella tabella ho riassunto alcune velocità e incrementi da tenere, per soggetti allenati e non allenati


Per avere dati sufficienti per tracciare un grafico che sia attendibile, avremo bisogno di almeno una 10/12 coppie di valori, per questo bisogna scegliere una velocità di partenza e di incremento adatte al nostro stato di forma.
Una volta riscaldati, stabilita la velocità di partenza e gli incrementi di velocità da tenere si procede con l’esecuzione del test e la registrazione delle coppie di valori di F.C. / V o F.C./Watt.


Per disegnare il grafico e capire come interpretarlo

:: clicca qui ::

Allenamento: In questa rubrica tutti i consigli per i vostri allenamenti, la preparazione atletica di base sia per gli agonisti che per gli amatori. Le conoscenze di base sul come allenarsi per migliorare le proprie prestazioni atletiche in modo salutare e naturale...

Questo articolo è stato letto 53662 volte. | Valutazione: 7.18 | Voti: 132.

  1 2 3 4 5 6 7 8 9 10  

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Articoli più letti

Articoli più votati

L'Università di Bergamo, in collaborazione con Sportividentro.it, stà realizzando un'analisi approfondita sulle attività di sponsorship online. Il Tuo contributo è fondamentale per questa ricerca.
Ti chiediamo quindi di rispondere a questo semplice questionario di 12 domande.


Previsioni del tempo
La situazione:
Scegli la Provincia

Login

Nome utente:
Password:

Hai perso la password?
Registrati ora!

Utenti online
16 utente(i) online (2 utente(i) in Articoli e rubriche)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 16

Altro...

Sondaggi
Cosa ne pensi di Sportividentro.it?
Ottimo portale!
Mi piace
Hmm...insomma
No, non mi piace

Statistiche Utenti
Lista Utenti:
Oggi: 0
Ieri: 0
Generale: 1095
Ultimi: Scotti

Persone Online:
Ospiti : 0
Utenti : 15
Totale: 15
Lista Online [Popup]

Supporter
Vedi tutti i supporter...

Runningzen.it



  Regolamento | Disclaimer | Cookies | Collabora  | Pubblicità  | Webmaster  | Powered by Xoops | RSS per mostrare le news di sportividentro.it sul tuo sito |

:: risoluzione consigliata 1024 x 768 o sup. © Copyright - 2006 SPORTIVIDENTRO.IT - Email: info@sportividentro.it::

ciao